“La stretta sulle vacanze, senza green pass non si sale su aerei, treni e navi. “Obbligo dal 6 agosto”

Novità per le ferie degli italiani. Da subito per spostarsi su treni, navi, aerei o autobus, infatti, sarà indispensabile il green pass. L’estensione dell’obbligo del certificato che attesta l’avvenuta vaccinazione anti-Covid con almeno una dose (o la guarigione o il test negativo nelle 48 ore precedenti) scatterà dal 6 agosto, insieme alle norme che prevedono l’ingresso nei ristoranti al chiuso, piscine, palestre ed eventi solo con il pass verde.

La misura sarà contenuta insieme al piano per la riapertura delle scuole in presenza nel decreto all’esame del Consiglio dei ministri convocato per giovedì, riporta il Corriere della sera. Slitterebbe a fine agosto, invece, l’obbligo vaccinale del personale scolastico.

Già dal 6 agosto, dunque, potrebbe essere obbligatorio esibire il green pass per usufruire dei trasporti di lunga percorrenza (non si parla, per il momento, dei mezzi pubblici) e salire su navi, aerei e treni che si vanno ad aggiungere alle attività in cui è necessario il certificato per accedere come ristoranti, palestre e piscine, cinema e teatri, stadi e concerti, eventi e convegni. In un primo momento si era parlato dell’estensione per i trasporti a fine agosto, per i rientri dalle ferie degli italiani. Ma l’aumento dei casi e delle prenotazioni turistiche ha fatto cambiare idea al governo di Mario Draghi.

Ricordiamo che il green pass è scaricabile dopo il quattordicesimo giorno dalla prima dose di vaccino. Scattando l’obbligo il 6 agosto potrebbero essere già molti gli italiani costretti a cambiare i piani o a fare un tampone – a pagamento – nelle 48 ore precedenti al viaggio.